02/20 DPI COVID-19

DPI nelle linee guida ISPESL e raccomandazioni ISS e WHO per il contenimento della trasmissione di COVID-19 per il Tecnico di Laboratorio Biomedico

Abstract

I Coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a
malattie più gravi come la Sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la Sindrome respiratoria acuta grave
(SARS).
Sono virus RNA a filamento positivo, con aspetto simile a una corona al microscopio elettronico. La
sottofamiglia Orthocoronavirinae della famiglia Coronaviridae è classificata in quattro generi di coronavirus
(CoV): Alpha-, Beta-, Delta-- e Gammacoronavirus. Il genere del betacoronavirus è ulteriormente separato in
cinque sottogeneri (tra i quali il Sarbecovirus).
Il virus che causa l'attuale epidemia di coronavirus è stato chiamato "Sindrome respiratoria acuta grave
coronavirus 2" (SARS-CoV-2). Lo ha comunicato l'International Committee on Taxonomy of
Viruses (ICTV) che si occupa della designazione e della denominazione dei virus (ovvero specie, genere,
famiglia, ecc.). A indicare il nome un gruppo di esperti appositamente incaricati di studiare il nuovo ceppo di
coronavirus. Secondo questo pool di scienziati il nuovo coronavirus è fratello di quello che ha provocato la
Sars (SARS-CoVs), da qui il nome scelto di SARS-CoV-2.
La malattia provocata dal nuovo Coronavirus ha un nome: “COVID-19” (dove "CO" sta per corona, "VI" per
virus, "D" per disease e "19" indica l'anno in cui si è manifestata). Lo ha annunciato, l’11 febbraio 2020, nel
briefing con la stampa durante una pausa del Forum straordinario dedicato al virus, il Direttore generale
dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus.

02/20 DPI COVID-19
Torna su