Indicazioni per la valutazione delle richieste di iscrizione nell’elenco speciale ad esaurimento per lo svolgimento delle attività professionali previste dal profilo della professione sanitaria di Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico (TSLB)

Le presenti indicazioni sono trasparenti, motivate e tendenzialmente imparziali. Ciò non impedisce l’errore ma motiva una linearità di prassi.
In base all’art. 1 del DECRETO 9 agosto 2019 – Istituzione degli elenchi speciali ad esaurimento istituiti presso gli Ordini dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni
sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione – il criterio utilizzato per la stesura delle presenti indicazioni per l’iscrizione agli elenchi speciali è il seguente:
1. è necessario dichiarare/dimostrare di aver svolto l’attività di Tecnico sanitario di laboratorio biomedico per almeno 36 mesi, anche non continuativi nel periodo tra il 1.1.2009
e il 31.12.2018;
2. è necessario dichiarare/dimostrare che il titolo posseduto abbia permesso di assumere ed inquadrare il professionista come Tecnico sanitario di laboratorio biomedico:
a. se lavoratore di strutture pubbliche, fin dall’atto dell’assunzione;
b. se lavoratore di strutture sanitarie e sociosanitarie private, fin dall’atto dell’assunzione o attraverso disposizioni nazionali o regionali;
c. se lavoratore autonomo, all’epoca dell’inizio dell’attività libero professionale o per disposizioni nazionali o regionali.
Se l’Azienda ha ritenuto idoneo inquadrare, all’atto dell’assunzione, un professionista come TSLB pur non possedendo il titolo abilitante alla professione, il professionista può essere
iscritto all’elenco speciale ad esaurimento per lo svolgimento delle attività professionali previste dal profilo della professione sanitaria di tecnico sanitario di laboratorio biomedico.
Il presente documento si divide in tre sezioni in base al regime di lavoro dipendente o autonomo del richiedente. L’obiettivo è quello di rendere noto al valutatore quali sono i
documenti che il richiedente deve produrre e quali sono i documenti che possono/non possono essere richiesti al professionista in caso di necessità di elementi integrativi.
• SEZIONE A: LAVORATORI DIPENDENTI DI STRUTTURE PUBBLICHE che svolgono o abbiano svolto le attività professionali previste dal profilo della professione sanitaria di
TECNICO SANITARIO DI LABORATORIO BIOMEDICO (tabella 1);
• SEZIONE B: LAVORATORI DIPENDENTI DI STRUTTURE SANITARIE E SOCIO SANITARIE PRIVATE che svolgono o abbiano svolto le attività professionali previste dal profilo della
professione sanitaria di TECNICO SANITARIO DI LABORATORIO BIOMEDICO (tabella 2);
• SEZIONE C: LAVORATORI AUTONOMI che svolgono o abbiano svolto le attività professionali previste dal profilo della professione sanitaria di TECNICO SANITARIO DI
LABORATORIO BIOMEDICO (tabella 3).
Alla fine del documento sono presenti:
• esempi di frasi per la richiesta di ulteriore dichiarazione/documentazione (tabella 4);
• esempi di frasi di diniego all’iscrizione all’elenco speciale (tabella 5);
• note su Esperienza lavorativa e Titoli riconoscibili per l’equivalenza;
• tabella su Titoli riconoscibili/non riconoscibili negli elenchi speciali e ammissibili/non ammissibili per l’equivalenza (tabella 6);

5-20 Indicazioni per la valutazione delle richieste di iscrizione nell%u2019elenco speciale ad esaurimento per lo svolgimento delle attività professionali previste dal profilo _REv

Indicazioni per la valutazione delle richieste di iscrizione nell’elenco speciale ad esaurimento per lo svolgimento delle attività professionali previste dal profilo della professione sanitaria di Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico (TSLB)
Torna su